Home

Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio

per le province di Parma e Piacenza

Palazzo della Pilotta

via Giambattista Bodoni, 6 - 43121 PARMA

tel. 0521-212311 - 0521-233309/617

VoIP: 85210.3811

fax 0521 - 212390

e-mail: sbeap-pr@beniculturali.it

PEC: mbac-sbeap-pr@mailcert.beniculturali.it

Orari di apertura al pubblico:

da lunedì a giovedì dalle ore 9.00 alle ore 14.30; venerdì su appuntamento

C.F. 92130650341 - Codice IPA: BELGFF

 

Soprintendente: arch. Gian Carlo Borellini

 

DOVE SIAMO

 

 

EVENTI E MANIFESTAZIONI

Convegno - Eresia ed ortodossia nel restauro

23 giugno 2016

Si comunica che da martedì 28 giugno a venerdì 1° luglio, presso la sede estiva dell'Università degli Studi di Padova a Bressanone (BZ), si terrà il XXXII. Convegno Internazionale dal titolo Eresia ed ortodossia nel restauro. Progetti e realizzazioni, organizzato dall'associazione Scienza e Beni Culturali con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Tra le relazioni si segnala il contributo a cura dell'arch. Cristian Prati, architetto funzionario di questa Soprintendenza, dal titolo: Il drammatico Palazzo della Pilotta a Parma. Problemi di (stra)ordinaria manutenzione: impianti e coperture.

Scarica il programma dell'evento

Per maggiori informazioni si rimanda al sito dedicato  

Celebrazioni bicentenario Maria Luigia 2016

23 maggio 2016

Si comunica che è online il sito web marialuigia2016.it, dedicato alle diverse iniziative che si svolgeranno nei principali luoghi luigini di Parma e provincia, in occasione delle celebrazioni per il bicentenario del solenne ingresso a Parma di Maria Luigia d'Asburgo, Duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla.  

Corsi di formazione Liceo Scientifico Guglielmo Marconi

16 febbraio 2016

Si comunica che la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza ha accordato il proprio gratuito patrocinio al corso di formazione per docenti sul tema La linea nel lungo percorso della Storia della cultura e dell'Arte. Metamorfosi, colore, danze, seduzioni della linea e al corso di approfondimento-specializzazione per gli studenti del triennio, sui macrotemi del Paesaggio, della Norma e forma nell'arte, e del Nudo nell'arte. L'iniziativa organizzata dal Liceo Scientifico Guglielmo Marconi di Parma, a cura della prof.ssa Maria Cristina Chiusa e del prof. Gabriele Trivelloni, prevede una serie di incontri che si terranno in diversi luoghi della città a partire dal prossimo 21 marzo. Tra gli altri, si segnalano gli interventi del Soprintendente, arch. Gian Carlo Borellini, e della dott.ssa Maria Cristina Quagliotti di questa Soprintendenza. Per maggiori informazioni si rimanda al programma dell'iniziativa.

Scarica il programma del corso di formazione per docenti

Scarica il programma del corso di formazione per studenti

NEWS

Bandi 500 funzionari MiBACT

30 maggio 2016

Si comunica che in data 24.05.2016 sono stati pubblicati i bandi di concorso per l'assunzione a tempo indeterminato presso  il MiBACT, di 500 funzionari da inquadrare nei seguenti profili professionali: antropologo (5 posti), archeologo (90 posti), architetto (130 posti), archivista (95 posti), bibliotecario (25 posti), demoantropologo (5 posti), promozione e comunicazione (30 posti), restauratore (80 posti) e storico dell'arte (40 posti). La domanda di partecipazione per ciascun bando va presentata entro il 30 giugno 2016 tramite il sistema Step One del progetto RIPAM disponibile sul sito http://ripam.formez.it/, a partire dalle ore 23:59 del 31 maggio 2016.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti si rimanda alla pagina dedicata del sito del MiBACT.  

DM 23 gennaio 2016 - Riorganizzazione MiBACT

18 marzo 2016

Si pubblica il Decreto Ministeriale 23 gennaio 2016 recante Riorganizzazione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ai sensi dell'art. 1, comma 327, della legge 28 dicembre 2015 n. 208, registrato dalla Corte dei Conti in data 29 febbraio 2016.

Competenze professionali immobili tutelati - Sentenza Corte di Cassazione

17 marzo 2016

Si pubblica copia della sentenza n. 3915/2016 della Corte di Cassazione, con la quale nel respingere il ricorso proposto dagli Ordini degli Ingegneri di Verona e di Venezia, si conferma il principio affermato dal Consiglio di Stato con sentenza n. 12 del 9 gennaio 2014, in merito alla riserva ai soli architetti, e non anche agli ingegneri civili, degli interventi professionali sugli immobili vincolati, ai sensi dell'art. 52 del R.D. 2537/1925.

Scarica la circolare n. 39 dell'11 marzo 2016 del Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori

Scarica la sentenza della Corte di Cassazione n. 3915 del 23 febbraio 2016

Per maggiori informazioni vedi anche la sezione ‘Approfondimenti' nella pagina ‘Normativa e risorse di rete' di questo sito.

Protocollo d'intesa Case cantoniere

18 dicembre 2015

Si comunica che in data 16 dicembre 2015 è stato siglato il protocollo d'intesa tra MiBACT, MIT, Anas e Agenzia del demanio, inerente il progetto pilota per la riqualificazione, valorizzazione e gestione di trenta Case cantoniere.

Per maggiori informazioni si rimanda alla relativa news sul sito web MiBACT, dove è possibile consultare anche una serie di documenti di supporto.

Disposizioni in materia di tutela del patrimonio architettonico e mitigazione del rischio sismico - Adempimenti

1 settembre 2015

Si comunica che a seguito della circolare 15/2015 del Segretariato Generale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, a decorrere dal 1° settembre 2015 le istanze di autorizzazione ai lavori presentate ai sensi dell'art. 21 del D.Lgs. 42/2004 e smi, dovranno essere corredate dalla nuova Scheda sinottica dell'intervento riportata in allegato. Si precisa che tale scheda andrà inoltrata, limitatamente, per interventi di miglioramento sismico o concernenti singoli elementi strutturali, o ancora per interventi di manutenzione straordinaria che prevedano lavorazioni edili significative nei confronti dell'interazione con la struttura. La compilazione della Scheda, come indicato nella Circolare, non costituisce documentazione tecnica aggiuntiva rispetto a quella obbligatoria prevista per legge ma rappresenta esclusivamente una sintesi finalizzata ad evidenziare l'approccio progettuale adottato secondo quanto previsto dalla Direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 09.02.2011. La compilazione di tale scheda non comporta pertanto alcun aggravio all'attività tecnica connessa alla presentazione delle istanze.

Per maggiori approfondimenti si rimanda alla circolare 15/2015 del Segretariato Generale.

Scarica il modulo Scheda sinottica dell'intervento

NEWS: si comunica che con nota del 6 ottobre è stata data comunicazione delle disposizioni di cui sopra anche agli Ordini professionali degli architetti e degli ingegneri delle province di Parma e Piacenza, e agli altri interlocutori istituzionali.

Posta elettronica e file sharing

14 agosto 2015 

Si comunica che la posta elettronica della Soprintendenza ha una capacità massima in ricezione pari a 15Mb, oltre tale soglia il sistema di posta rifiuta il messaggio, senza fornire alcun avviso al mittente e al destinatario. Per l'invio di file che eccedono tale limite è necessario utilizzare il sistema ministeriale denominato ApeCargo, utilizzabile previo "invito" da parte di un indirizzo di posta interno alla soprintendenza. Con l'occasione si ricorda altresì che i siti di file sharing, quali ad esempio Dropbox, WeTransfer ecc., sono bloccati dal Ministero per motivi di sicurezza, pertanto non è consentito a questa Soprintendenza alcun accesso per il download dei documenti.

Si segnala, infine, che i messaggi diretti alla casella di posta certificata della Soprintendenza (mbac-sbeap-pr@mailcert.beniculturali.it), inviati da caselle di posta elettronica non certificate vengono scartati automaticamente dal sistema informatico. Si prega pertanto di inviare messaggi all'indirizzo PEC dell'Ufficio solo tramite casella di posta certificata, in caso contrario si invita ad utilizzare l'indirizzo di posta istituzionale non certificato (sbeap-pr@beniculturali.it).  

Portale Art Bonus - Erogazioni liberali a sostegno della cultura

19 giugno 2015

Ai sensi dell'art.1 del decreto legge 31 maggio 2014, n. 83 recante "Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo", convertito con modificazioni in Legge n. 106 del 29 luglio 2014 e smi, è stato introdotto un credito d'imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno del patrimonio culturale e dello spettacolo, il cd. Art bonus. Pertanto chi effettua erogazioni liberali a sostegno della cultura, come previsto dalla legge, potrà godere di importanti benefici fiscali sotto forma di credito di imposta.

Per maggiori informazioni su soggetti beneficiari, interventi ammissibili, riferimenti normativi, crediti di imposta, modalità operative e pubblicazione delle erogazioni liberali ricevute, si rimanda al Portale Art Bonus del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.  

 

 


Consulta tutte le altre News di interesse... (tra cui contributi, IMU e locazioni per immobili vincolati)



"Foto header: Copyright Gianfranco Levoni"

Powered by: